News
GESCAD S.p.A., Argenta (FE)
17th Set 2020Pubblicato in: News, Progetti
GESCAD S.p.A., Argenta (FE)
GESCAD S.p.A., Argenta (FE), 2018-2019

Nuovo stabile per l’impresa GESCAD S.p.A., Argenta (FE), Via Antonio Meucci 3.

Anni di realizzazione: 2018-2019. Progettista architettonico: Ing. Luigi Tundo. Altri progettisti: Ing. Federico Pirazzini (INGEGNERIA FP), Ing. Giordano Medici (VIBROBLOC), Ing. Andrea Guaraldi.

La concezione architettonica del nuovo edificio della Società GESCAD S.p.A. si ispira fortemente alle attività nel campo dell’informatica svolte dalla Società stessa. Il prospetto principale è stato pensato come un grande “schermo” nel quale si svolgono attività di ricerca, sviluppo e promozione. Lo “schermo” del primo piano si rivolge alla strada, per attirare l’attenzione del passante verso ciò che accade all’interno. Gli aggetti del piano superiore sono pensati anche per creare spazi di sosta dal lavoro.

Nel prospetto laterale a Sud-Est, al primo piano, l’andamento delle linee che compongono l’aggetto infrange l’estetica vista per il prospetto principale. Infatti qui si trova una linea sinuosa, che sposta il volume del primo piano dalla direzione, anch’essa curvilinea, del piano terra. Inoltre, a causa dell’esposizione al sole di questa porzione di edificio, è stato studiato un sistema di frangisole composto da listelli di alluminio trattato a colore, al piano terra e al primo piano. Anche le aperture strette e alte del piano terra sono concepite per conferire una maggiore intimità all’ingresso della struttura.

Nel prospetto a Nord-Ovest vengono seguite le linee sinuose del prospetto Sud-Est, ma in opposizione alle direzioni intraprese in quel prospetto. Le aperture sono tutte incorniciate da elementi frangisole in alluminio trattato a colore, fissi e orientabili. Nella facciata di Nord-Est non sono presenti aperture, mentre i due vani creati con listelli di alluminio trattato a colore ospitano, e in parte celano, le apparecchiature per gli impianti tecnologici interni.

Related Posts

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.