Concorsi
20th set 2010Pubblicato in: Concorsi
Silla
2010

Concorso per la riqualificazione dell’area urbana di Silla con approfondimento dello studio di fattibilità della sistemazione dei nodi stradali che interessano il suo territorio secondo lo schema di massima concordato tra i Comuni di Gaggio Montano, Porretta Terme e Castel di Casio.

I luoghi dei pedoni
Ci siamo prefissi l’obiettivo di dare continuità alla viabilità pedonale rendendola autonoma da quella carrabile, creando percorsi non “canalizzati” (sottopassi, marciapiedi, ponti …), cioè non limitati alla pura funzione dell’attraversamento o della percorrenza, ma facendo proprio dei punti critici occasioni di sosta e di gioco.

Gli obiettivi proposti per risolvere le criticità del contesto urbano del paese di Silla, … si riassumono in due punti essenziali:
creare un centro in grado di riaffermare l’identità del luogo, un polo per l’aggregazione e lo sviluppo della vita sociale, un ambito per le manifestazioni e gli eventi pubblici

operare una riqualificazione unitaria attraverso l’utilizzo di materiali ed arredi urbani omogenei: ciò sarà possibile con l’ideazione di un quadro operativo di riferimento tramite il quale programmare interventi di riqualificazione urbana, predisporre un repertorio di complementi di arredo da impiegare per guidare le scelte e pianificare le linee guida per il riordino dello spazio privato ad uso pubblico e commerciale……………

Il legame del territorio con l’acqua  suggerisce l’erosione della roccia e la modellazione di superfici sinuose che liberano oggetti, colori e materiali imprigionati nel terreno.
Nasce quindi uno spazio, un percorso pedonale che nell’attraversamento-sottopassaggio della nuova deviazione di via Giovanni XXIII diviene una superficie pedonale estesa con la volontà di superare l’idea negativa del sottopassaggio figurato unicamente come spazio angusto. Esso diviene invece uno spazio gioco, di sosta, di riappropriazione, uno skatepark, attraverso la modellazione della superficie in cemento battuto, i piloni di sostegno della strada diventano elemento di decoro intarsiati con specchi e ceramiche colorati di mille colori, le parti di protezione e insonorizzazione della strada diventano rampe per gli skaters , superfici per murales e graffiti, parete per l’arrampicata, gradonate di erba.