Allestimenti
28th set 2012Pubblicato in: Allestimenti
I Romani in Sala Borsa
Bologna, 2003

Il progetto si colloca nel punto di equilibrio fra l’esporre ed il rappresentare, nel punto cioè in cui la rappresentazione aiuta a meglio e più immediatamente comprendere i contenuti della mostra, i legami fra gli oggetti da esporre, e, in questo caso, il nesso specifico con il luogo che è il luogo stesso dei ritrovamenti.
Dalle fondamenta, visibili sotto il pavimento vetrato prendono corpo allusivi frammenti della basilica romana: accenni dei muri perimetrali, fantasmatiche colonne traslucide, nicchie (da recuperare presso il Museo Archeologico)…
Questi elementi danno vita al reticolo degli scavi sottostanti, riproducendo lo spazio architettonico nelle tre dimensioni.
Sulle pareti si sedimentano antefisse, fregi, decorazioni; nell’estensione del reticolo generato dalle false colonne si collocano basi e capitelli ritrovati durante gli scavi.
Gli elementi perimetrali, pareti e nicchie, definiscono inoltre l’ambito dedicato alla mostra, pur senza annullare il volume della sala, che resta ben percepibile attraverso varchi e squarci.

Gli elementi didattici (grafici e scritti) saranno inseriti nelle nicchie e sulle pareti, lungo i conci. Silouette o ombre sui muri aiuteranno a collocare alcune teste di statue.

Tags:
Related Posts