Scuole e Universita'
27th set 2010Pubblicato in: Scuole e Universita'
Scuola elementare di Baggiovara
Provincia di Modena, 2006

Il lotto oggetto di intervento presenta una forma piuttosto irregolare, con porzioni parzialmente intercluse all’interno dell’abitato. Il complesso edilizio è stato dislocato sul lotto in modo tale da creare due poli gravitazionali, collegati tra loro, ma ben distinti planimetricamente:

La scuola di base a una sezione (sette classi)
A seguito della preoccupazione per i possibili fenomeni di “nonnismo” dovuti alla promiscuità tra ragazzi di età così diverse, le aule sono state dislocate in modo tale da consentire, nell’unitarietà del complesso, una suddivisione interna in 3 sottozone, corredate, di percorsi di accesso e di uscita separati. Al piano terra, in posizione baricentrica, un ampio porticato introduce all’atrio di ingresso della scuola vera e propria ed al percorso di distribuzione alle funzioni di uso più allargato. Dall’atrio, proseguendo verso Ovest, un corridoio distribuisce:
- la guardiola bidelli, deposito e i servizi igienici; – un ascensore dimensionato per portatori di handicap fisico; – una saletta riunioni per insegnanti; – un primo blocco di due aule con abbinate due aule più piccole per il lavoro di gruppo, separate dall’aula principale mediante una vetrata a tutta altezza con zoccolo basamentale in muratura per consentire comunicazione visiva tra i due ambienti. Qui dovrebbero essere collocati i bambini più piccoli che, in tal modo, potrebbero beneficiare di un rapporto più diretto con l’esterno e di una maggiore continuità con schemi distributivi più familiari (scuola materna); – una zona adibita a refettorio, suddivisa al suo interno in tre sottospazi. Presenta un doppio affaccio caratterizzato ad Est da ampie vetrate, schermate da frangisole, aperte verso la corte interna, punto focale di confluenza visiva del locale e ad Ovest da una serie di finestrini alti, con funzioni di solo illuminamento ed aerazione. Ritornando al portico centrale di ingresso e proseguendo verso Sud, ci si immette nel vasto corridoio di distribuzione delle funzioni aperte anche alla cittadinanza: – la ludoteca, attrezzata principalmente per ospitare gli alunni negli orari pre e post-scolastici in un ambiente gradevole e stimolante; – la biblioteca, in un corpo di fabbrica isolato a pianta quadrata, ampiamente vetrato verso la corte interna, dove confina con un terrapieno erboso; – l’Aula Magna, anch’essa ospitata in un edificio autonomo, a pianta rettangolare e spiccato obliquo, pensato come un grande contenitore divertente, colorato, per le riunioni, ma anche per le rappresentazioni ludiche dei ragazzi; – depositi e servizi igienici; – un ufficio con servizio igienico proprio, riservato alla Società Sportiva che gestirà la palestra in orario extrascolastico. Nel medesimo corpo di fabbrica trovano posto, accessibili soltanto dall’esterno, i locali impiantistici. Al piano primo, che occupa, prevalentemente, i due bracci ad angolo retto della corte aperta, sono dislocate: – 5 aule, con relative aule di sostegno, del tutto simili a quelle del piano terra, riservate ai ragazzi più grandi; – 2 batterie di servizi igienici; – 3 aule speciali, per le attività che richiedono attrezzature specifiche accorpate all’estremità del braccio principale, in prossimità della scala interna di collegamento, per un accesso più diretto e disimpegnato anche da parte delle classi collocate al piano terra. L’ampia vetrata ad Est che occupa un’intera parete esterna dell’ultima aula speciale sarà protetta dal riverbero della luce solare da un sistema di frangisole esterni orientabili.

La palestra
Il complesso sportivo pur rappresentando innanzi tutto un servizio in gestione ed uso alla annessa scuola di base, giustifica il proprio dimensionamento con l’obiettivo di divenire un impianto fruito anche dalle Società Sportive cittadine e ertanto è stato dimensionato ed organizzato rispettando le prescrizioni fornite dalle normative di riferimento C.O.N.I. Alla palestra è possibile accedere sia dall’interno della scuola, con percorso protetto, che direttamente dall’esterno.

Tags:
Related Posts